Home Tutto il Teatro Biografie Tematiche I Sonetti PirandelloWeb

Aggiornato al 26 novembre, 2014

Biografie di Shakespeare

Considerato uno dei pochi scrittori capaci di eccellere sia nelle tragedie sia nelle commedie, fu uno dei pochi drammaturghi della sua epoca capace di combinare il gusto popolare con una complessa  caratterizzazione dei personaggi, una poetica raffinata e una notevole profondità filosofica.

Le sue opere sono state tradotte nelle maggiori lingue e inscenate in tutto il mondo.

Inoltre è lo scrittore maggiormente citato nella storia della letteratura inglese e molte delle sue espressioni linguistiche sono entrate nella lingua quotidiana inglese.

Negli anni, molti studiosi si sono interessati alla vita di Shakespeare, portando alla luce questioni riguardo alla sua sessualità e religiosità.

Il Teatro di Shakespeare

Le opere di Shakespeare ci sono pervenute in varie edizioni in quarto, in volumi separati e in anni diversi, e in un in-folio chiamato "First folio" pubblicato nel 1623 a cura di J. Heminge e H. Condell, due attori dei King's Men, che con i suoi 36 drammi costituisce la base del canone shakespeariano. Nel 1619, alla morte di Shakespeare, solo 16 suoi testi teatrali erano stati pubblicati separatamente in volumi

in-quarto. Shakespeare fu in pratica un autodidatta, molto ricettivo. La frequentazione degli ambienti di corte, il contatto con i rifugiati francesi, con umanisti avventurieri italiani come John Florio, le numerose traduzioni di opere straniere circolanti allora in Inghilterra, servì a fornirgli materiale per le sue opere.

Sostieni

Sostieni Medici Senza Frontiere
Sostieni Amnesty International Sostieni Emergency

I Sonetti di Shakespeare

Scritti probabilmente fra il 1595 e i primi anni del 1600, i Sonetti di Shakespeare costituiscono uno dei grandi vertici della letteratura d'amore di tutti i tempi, rappresentano anche un momento centrale della produzione letteraria del grande drammaturgo inglese. Definiti la chiave con la quale Shakespeare era in grado di aprire qualsiasi cuore, i Sonetti presentano un lato inedito e affascinante del drammaturgo. Studiate a lungo dai critici alla ricerca di indizi sulla vita privata di un autore per molti versi ancora misterioso, queste poesie toccano tematiche profondamente ambigue ed irrimediabilmente umane tessute in un ordito di metafore fautrici di una fascinazione universalmente riconosciuta. 

Tematiche Shakespeariane

Goffredo Raponi - La rappresentabilità dei testi teatrali shakespeariani

Tiziano Fratus - La Tempesta secondo Eduardo de Filippo

Umberto Eco - Il bardo Shakespeare e Mister B.

Caroline Pagani - Shakespeare e la filosofia occulta del Rinascimento - L’estetica del colore nel Macbeth

Stanley Canvell - Interpretazioni politiche del "Coriolano" di Shakespeare

Oscar Serino, Basilio Sciacca - Percorso didattico: Macbeth: Follia, cupidigia e destino

Claudio Antonelli - Il vero nome di Shakespeare: John Florio

Saul Gerevini - Vita di John Florio

 

Nel sito, in edizione integrale, con introduzioni, riassunti, analisi:

Per contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come si vuole essere citati a

To contribute, send your material, specifying if and how to be named at

   shakewebit@gmail.com